In solitudine

Come sono pallidi i tuoi occhi! Una conclave il cui regnante è muto, ammonito e sconquassato dal demonio della sorte. Il mondo ride, ti deride pure, non sorride. E tu piangi. Lappi le storie, piangi la verità perché dentro non entra, né entri. Hai il ventre tumido del dolore, giovane, e il cuore franto, infranto.… Read More In solitudine

C’erano

E c’erano quelle sere in cui la Notte crepitava dal camino, scemava in scintille d’argento. E il fuoco bisbigliava le storie dei soldati mangiati, un poeta chino si discioglieva nel mare fuso al cielo. C’erano quei giochi sparsi, quelle risa ebbre d’innocenza. C’erano gli sguardi, le labbra. Le ferite. Le bende: pioggia.

Il Diavolo

Non riesco a dormire. Sono le 3 passate e proprio non riesco a prendere sonno. Sono nel laboratorio di mia madre. E’ buio. Sono con mia cugina Ahykra. Forse anche Snecra c’è, pur restando nell’ombra. Forse è proprio mia cugina che mi porge la testa di una bambola di gomma. O lattice. Insomma, di quel materiale di cui… Read More Il Diavolo